Tutti gli articoli su burstyn

Requiem for a dream

Scritto da: il 13.07.09 — 21 Commenti
Tratto dall'omonimo romanzo di Hubert Selby Jr., Requiem for a Dream è un film del 2000 di Darren Aronofsky. Ciò che mi spinge a parlarne è l'aver constatato quanto poco sia conosciuta quest'opera in Italia. Non mi stupisce invece la posizione n° 64 nella top #250 di IMDB (con oltre 155.000 voti), simbolo, io credo, di un apprezzamento che va ben al di là dell'espressione "popolare". Storie di dipendenza che si intrecciano, a partire da Sarah e Harry, madre e figlio. Quest'ultimo è un tossicodipendente, come la sua bella fidanzata, Marion (interpretata pregevolmente da Jennifer Connelly). La madre, casalinga oltre la mezza età, ormai senza più interessi, senza più fini, viene selezionata per partecipare al suo programma televisivo preferito. Comincia proprio da qui la discesa all'inferno dei protagonisti, in balìa della loro dipendenza, al di sopra di rapporti interpersonali che si ricombinano di volta in volta secondo le modalità del bisogno. La regia mostra la decadenza con piglio quasi da anatomopatologo; sono fondamentali, in questo, le tecniche utilizzate da Aronofsky: dal gioco dello split screen, all'uso di obiettivi grandangolari o addirittura fish-eye, fino alla camera "appesa" agli attori attraverso una pesante imbracatura. [youtube]http://www.youtube.com/watch?v=YlkQrib-l3Q[/youtube] Se quest'opera può essere considerata un capolavoro, è anche merito degli interpreti, in particolare Ellen Burstyn, vincitrice di numerosi premi, oltre che della indimenticabile colonna sonora, con le musiche originali di Clint Mansell e l'apporto fondamentale dei Kronos Quartet. Qualora non lo conosceste già, non è mai troppo tardi per recuperarlo.
carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | WebStrategist (area test) | Hosted by MediaTemple